IL NOSTRO INCONTRO, IL NOSTRO TANGO

 

Olga: “Al mio piede, alla sua follia della danza, gettasti uno sguardo, uno sguardo che ride, interroga, oscilla e consuma…”

 

Daniele: “Con sguardi curvi, mi insegnasti curve piste; su curve piste il mio piede apprende malizie!”

 

Olga: “Danzando ti seguo, ti seguo anche in un’esigua traccia…”

 

Daniele: “Due volte soltanto sfiorasti con le piccole mani i tuoi sonagli e già il mio piede fremeva folle di danzare…”

 

Olga e Daniele: Parafrasando Nietzsche: “Così parlo… il Tango!”…

 

…E da quel giorno, oggi come allora, il nostro Tango è un moto giocoso e frizzante, una passione grande, che da anni nutre le nostre anime e si dona ancora agli altri per trasmettere il fascino intramontabile di un’arte, l’intrigante intreccio dei corpi, da riscoprire nell’abbraccio “cosmico” tra uomo e donna, nostalgico, energico, liberatorio…” Olga e Daniele

Curriculum artistico

Daniele Trovato

Crea il tuo badge